da trevisomtb:

AL CX DEL BRENTA COME IN SVIZZERA; TRIONFANO TABACCHI, POZZATO, OBERPARLEITER

Buona la prima per la gara patavina di Carmignano del Brenta, Filippo Pozzato tra gli spettatori a tifare il cugino Andrea, vincitore tra gli juniores; allo sprint l’arrivo tra gli open con Tabacchi che la spunta su Franzoi

Carmignano del Brenta(PD)- Buona la prima per il CX Del Brenta, cross nato a Camazzole di Carmignano di Brenta da un’idea degli atleti Yari Cisotto e Pietro Lucatello in collaborazione con il GS Guadense, che su un’ex cava dismessa hanno creato una arena stile Svizzera, con salite, discese, contropendenze, scalinate da fare a piedi ed ostacoli artificiali. Un percorso interamente visibile al pubblico nonostante la nebbia di queste parti, che ha ricevuto i complimenti di tutti gli addetti ai lavori e non solo, visto il folto pubblico presente nonostante il maltempo e la tipica giornata da ciclocross.

Gara dura è stata (ben 60 mt il dislivello a giro) ma combattuta fino alla fine, in molte categorie. Tra gli open un drappello se l’è giocata fino all’ultimo giro: stiamo parlando dei Forestali Mirko Tabacchi e Luca Braidot, di Martino Fruet (Carraro Team Trentino), Enrico Franzoi (Wilier Force) e del Campione italiano under 23 Nadir Colledani (Trentino Cross), reduce dalla Coppa del Mondo di Zolder ieri. Solo una volata veramente al filo ha potuto decretare la vittoria di Tabacchi su Franzoi, con Colledani leggermente staccato ottimo terzo assoluto e primo under 23, il quarta posizione seguiva Braidot quindi Fruet. Staccato una trentina di secondi giungeva il leader del Triveneto Cx Thomas Paccagnella (Corratec Keit), sesto che anticipava un gruppetto di atleti tra cui Tommaso Caneva (Sportivi del Ponte) e Moreno Pellizzon (Libertas Scorzè), secondo Under 23. L’organizzatore della gara, Yari Cisotto (Tettamanti Bike), dopo giorni a picchettare il percorso, giungeva onorevolmente 12°, applaudito da tutto il pubblico presente.

Gara tiratissima anche quella juniores, con un gruppetto di atleti a contendersi la vittoria finale. Andrea Pozzato e Matteo Zecchin (Workservice Brenta), Matteo Zurlo (Postumia 73), Alberto Brancati e Matteo Vidoni (UC Caprivesi), Nicola Taffarel (Libertas Scorzè) e Bruno Marchetti (Melavì Focus Bike) tra scatti e contro scatti restavano insieme fino a due giri dal termine. Accelerava nell’ultimo tratto tecnico Andrea Pozzato che con un forcing degno dell’ottima condizione di forma che si ritrova, riusciva a prendere un discreto margine di vantaggio che gli permettevano di arrivare in solitaria braccia alzate davanti al cugino professionista Filippo Pozzato, giunto a Carmignano per tifarlo. Dietro, prima si guardavano, poi una caduta, metteva fine alle speranze di ricongiungimento e si giocavano allo sprint le restanti posizioni del podio : la spuntava Alberto Brancati su Nicola Taffarel.

Completamente diversa la gara donne dove nuovamente la superiorità di Anna Oberparleiter (Carraro Team Trentino) è parsa fin dalle prime tornate netta nei confronti delle avversarie. La bolzanina non si adagiava però e spingeva a fondo fino alla fine, riuscendo a tenere gli stessi ritmi dei master uomini più forti. Alla fine arrivava braccia alzate con ben 1.13” su un gruppetto composto da Giovanna Michieletto (Libertas Scorzè) giunta seconda, Sofia Beggin (Wilier Breganze) giunta terza, e le due juniores Sara Casasola (Trentino Cross) e Letizia Borghesi (Carraro Team), giunte nell’ordine 1° e 2° di categoria. Il podio juniores si completava con Anna Lirussi (Libertas Scorzè).

Nella mattinata si sono tenute le gare giovanili. Questi i risultati:

Allievi al primo anno con la bella vittoria di Michele Chiandussi (Tettamanti Bike) su Tommaso Bettuzzi e Marco Vettorel. Marco De Piaz (Melavi Focus) fa sua la gara allievi al secondo anno battendo Tommaso Dalla Valle e Leonardo Cover.

Gabriele Torcianti (Trentino Cross) dominatore di questa stagione tra gli esordienti va a vincere anche questa gara su Marco Cao e Igor Gallai, giunti però in volata.

Tra le donne  allieve ritorna al successo Asia Zontone (Trentino Cross) in volata su Gaia Masetti, terza è Giulia Bertoni. Lara Crestanello (Piovene Rocchette) vince e convince tra le esordienti su Marta Zanga  e Emma Faoro.

Le categorie amatoriali hanno visto i successi di Paola Maniago (Donne Master), Gianfranco Mariuzzo (Fascia 2), Michele Feltre (Fascia 3) e Simone Cusin (Fascia 1).

Sul sito internet  www.trevisomtb.it e sulle pagine Facebook Trivenetociclocross / Mastercross e Twitter@Trivenetocx  troverete nei prossimi giorni un’ampia gallery fotografica dell’evento. La gara di Carmignano, unitamente a quella di San Fior, andrà in onda giovedì  7 Gennaio alle ore 20 su Canale Italia 159, visibile in tutta Italia sul digitale terrestre e online su www.scratchtv.it 

 

Dott.ssa Ilenia Lazzaro

Ufficio Stampa 36° Trofeo Triveneto di Ciclocross

Comments

commenti